Ingredienti per 4 persone:

  • Gr 500 Fave bianche secche e sbucciate
  • 1 Patata sbucciata,
  • 1 Cipolla rossa piccola,
  • Q.b. Aglio, olio extravergine d’oliva
  • 1 Pomodoro maturo
  • Q.b. Sedano
  • Q.b. Cicorie selvatiche

Procedimento:

La sera che precede la cottura, mettere le fave in acqua fredda, con un cucchiaino di sale. Al mattino scolare le fave, sciacquarle sotto l’acqua, e metterle in un recipiente di terracotta e ricoprirle d’acqua fredda; aggiungere uno spicchio d’aglio, la cipolla rossa intera, la patata cruda tagliata a pezzetti, il pomodoro ed il sedano, quindi, aggiungere il sale. Cucinare per un’ora a fiamma alta e, da quando inizia il bollore, togliere gradualmente la schiuma che si va formando. Mescolare con un cucchiaio di legno e, se il caso, aggiungere acqua bollente, lasciandole sempre coperte d’acqua. Togliere l’aglio, il sedano ed il pomodoro; ridurre la fiamma e continuare a mescolare fino a quando le fave si saranno ridotte in purè. Ora cuciniamo le cicorie selvatiche, semplicemente lessandole. Servire, nello stesso piatto, le cicorie con accanto il purè di fave. Condire
con dell’olio extravergine d’oliva.

Vino abbinato:

  • Vino in abbinamento suggerito: –

Credits photos: Michele Mariano